Omni Calculator logo

Calcolatore per la Data

Created by Rita Rain
Reviewed by Bogna Szyk, Jack Bowater and Adena Benn
Translated by Sara Naouar and Davide Borchia
Last updated: May 16, 2024


Usa questo calcolatore per la data e ora per calcolare rapidamente i giorni che separano due date.

Che tu voglia usarlo per sapere quanti giorni mancano alle vacanze estive, per verificare con precisione la tua età (in anni, giorni e persino secondi) o per pianificare quanti libri riuscirai a leggere in un determinato periodo, il calcolatore per la data ti sarà utile. Utilizzandolo, potrai facilmente scoprire quale data è a 45 giorni da oggi, che giorno dell'anno è e calcolare il tempo tra due date in anni, mesi, settimane, giorni, ore, minuti e secondi.

Come si utilizza il calcolatore per la data e la durata

  1. Per fare il conto alla rovescia per un evento:

    • Seleziona oggi come data di inizio.

    • Seleziona la data che stai aspettando nel campo "data finale".

    • La differenza di tempo sarà il tempo mancante alla data. Puoi visualizzarla in diverse unità di misura.

  2. Per controllare la durata (numero di giorni tra due date):

    • Inserisci la data di inizio di un determinato periodo come data di inizio, ad esempio il primo giorno di un anno scolastico.

    • Inserisci la data che segna la fine di un periodo, ad esempio l'ultimo giorno di scuola.

    • La differenza di tempo sarà l'intervallo tra le date, ad esempio quanti giorni è durato l'anno scolastico.

  3. Per aggiungere o sottrarre giorni:

    • Scegli una data di inizio da cui aggiungere o sottrarre giorni. Ad esempio, se hai appena iniziato un intenso corso di tip tap di tre mesi e vuoi sapere che giorno sarà tra 90 giorni, inserisci la data di oggi.

    • Per aggiungere giorni, inserisci il numero di giorni (o altre unità di tempo) nel campo "differenza di tempo". Se vuoi sottrarli, metti un meno prima del numero, ad esempio "-10" giorni. Nel nostro esempio, aggiungiamo tre mesi, quindi cambia l'unità in "mesi" e inserisci "3".

    • La data finale sarà quella a tre mesi dalla data iniziale (o prima se hai sottratto dei giorni). Puoi vedere la data in cui (si spera) sarai diventato un maestro di tip tap.

Se hai bisogno di contare solo i giorni lavorativi o solo alcuni giorni della settimana, usa il calcolatore contagiorni; questo calcolatore per la data, purtroppo, non può aiutarti.

Come si calcolano i giorni che intercorrono tra due date da soli

Per calcolare i giorni che intercorrono tra due date, ad esempio il 4/9/1999 e il 2/1/2003, è necessario:

  1. Calcolare il numero di anni interi che intercorrono tra le due date:
  • Aggiungere il maggior numero possibile di anni interi alla data precedente in modo da non superare la data successiva. Nel nostro esempio, puoi arrivare fino al 4/9/2002. Se aggiungessi un altro anno, avremmo il 4/9/2003, che è successivo al 2/1/2003.

    Quindi siamo passati dal 4/9/1999 al 4/9/2002. Calcola quanti anni ci sono tra queste date sottraendo l'anno successivo da quello precedente:

    2002 - 1999 = 3

  • Conta quanti giorni ci sono in quegli anni. Tieni conto degli anni bisestili, se necessario. Nel nostro esempio abbiamo un anno bisestile, il 2000:

    Y = 2 × 365 + 366

    Y = 1096;

  1. Calcolare l'intero mese di differenza rimanente:
  • Devi sapere quanti giorni ci sono in ogni mese. Nel caso in cui non lo sapessi, febbraio ha 28 giorni (29 in un anno bisestile), settembre, aprile, giugno e novembre ne hanno 30 ciascuno e gli altri ne hanno 31.

  • Dal 4/9/2002 al 2/1/2003 ci sono tre mesi interi: ottobre, novembre e dicembre. Moltiplica ogni mese per il numero di giorni corrispondente e sommali:

    M = 31 + 30 + 31

    M = 92;

  1. Calcolare i giorni rimanenti:
  • Calcola i giorni rimanenti nel mese della data di inizio - settembre nel nostro esempio (quanti giorni mancano al 4/09 per la fine del mese). Per farlo, devi sottrarre la data (in questo caso il 4) dal numero totale di giorni del mese:

    30 - 4 = 26

  • Aggiungi il risultato al giorno del mese in cui si trova la data di fine mese (solo la parte numerica della data, qui 2):

    D = 26 + 2

    D = 28

  1. Aggiungi i risultati (Y, M, D dei punti 1-3) per ottenere il numero di giorni tra il 4/9/1999 e il 2/1/2003:

    Y + M + D = 1096 + 92 + 28

    Y + M + D = 1216; e

  2. Se non vuoi includere la data finale, sottrai 1 dal risultato:

    1216 - 1 = 1215

Può sembrare piuttosto complicato, ma fortunatamente puoi inserire le date nel calcolatore per la data e goderti il lusso di avere un calcolatore che risolve il problema per te.

Applicazioni comuni in cui potresti ritrovarti a contare i giorni tra una data e l'altra

Puoi trovare utile il calcolatore per la data se vuoi controllare:

  • Quanti giorni mancano a una scadenza o a un esame;

  • La durata degli eventi, ad esempio quanto dura l'anno scolastico;

  • Quanti anni hai in anni, mesi, giorni o secondi;

  • Quando avrai (o hai avuto) un miliardo di secondi;

  • Quanti giorni mancano a un giorno tanto atteso: un matrimonio, una vacanza, il compleanno della tua iguana, etc;

  • Quanti giorni sono passati da un evento;

  • Quale giorno della settimana 🇺🇸 sarà in un determinato giorno,

  • La data del parto o del concepimento;

  • L'inizio delle mestruazioni, indicato nel nostro calcolatore per il ciclo mestruale, o quando ovulerai, indicato nel nostro calcolatore per l'ovulazione; e

  • Aggiungi o sottrai il numero di giorni/settimane/mesi/anni, ad esempio se hai impostato un piano di allenamento di sei settimane e vuoi sapere quale giorno sarà sei settimane dal giorno di inizio.

La breve storia dell'ora convenzionale

Nella preistoria, molto prima di invenzioni ingegnose come il calcolatore di tempo tra due date 🇺🇸, la maggior parte dei popoli del mondo orientava il proprio tempo in base alle fasi lunari e ai cambiamenti delle stagioni. La parola calendario deriva dal latino calendae, che indicava il primo giorno del mese romano, segnato dalla luna nuova nel cielo. Calare significava "annunciare" o "chiamare". I sacerdoti osservavano il novilunio dal Campidoglio e, quando lo vedevano, annunciavano il numero di giorni che mancavano al mese successivo. In quel giorno, i debiti annotati in un libro contabile chiamato calendaria dovevano essere saldati.

Dopo che Giulio Cesare prese il potere, decise di riformare il calendario romano nel 46 a.C. Poiché il calendario lunare romano contava solo 355 giorni, sarebbe andato alla deriva senza sincronizzarsi con le stagioni se il Pontifex Maximus (sempre Cesare) non lo avesse monitorato e non avesse aggiunto giorni dove necessario. Poiché stava combattendo una guerra civile, il Pontifex Maximus non aveva fatto il suo dovere, quindi nel 46 a.C. il calendario era sfasato di circa tre mesi.

Cesare aveva trascorso un periodo in Egitto e si era ispirato al loro calendario solare. Assunse un astronomo egiziano, Sosigene di Alessandria, e insieme costruirono il calendario solare romano.

Mentre il calendario egiziano prevedeva dodici mesi di 30 giorni, con cinque giorni di festa in più da assegnare, il calendario romano avrebbe distribuito questi 5 giorni tra i mesi, togliendo anche due giorni a febbraio, considerato un mese sfortunato.

Erano inoltre consapevoli che l'anno era in realtà di 365,25 giorni e aggiungevano un giorno bisestile in più a febbraio ogni quattro anni. L'effetto di tutto ciò fu che il calendario avrebbe funzionato con il pilota automatico: i giorni di festa non avrebbero più potuto essere aggiunti a casaccio dai politici per qualche scopo nefasto – il tempo sarebbe andato avanti indipendentemente dalle macchinazioni dell'uomo.

Il nuovo calendario romano (o giuliano) non era però perfetto. Utilizzando le tecniche più tecnologiche dell'epoca, creò un anno di 365,25 giorni. Ahimè, in realtà si tratta di 365,24219 giorni. Questo faceva sì che il calendario guadagnasse un giorno rispetto all'anno solare ogni 128 anni. Questa leggera deviazione infastidì molto il clero, che voleva che la Pasqua fosse celebrata nello stesso periodo dell'anno della Chiesa primitiva. Questo scalpore crebbe e crebbe fino a quando, alla fine, arrivò alle orecchie del Papa. Papa Gregorio XIII, per l'esattezza. Egli assunse alcuni matematici per esaminare la questione.

I matematici riferirono che, con uno scarto di poco più di 11 minuti, il calendario aveva tre giorni non necessari ogni 400 anni. Per rimediare a questo errore, i matematici aggiunsero una clausola secondo cui se l'anno fosse stato un multiplo di 100, il giorno bisestile sarebbe stato saltato, a meno che, ovviamente, l'anno non fosse stato un multiplo di 400, nel qual caso il giorno bisestile sarebbe stato mantenuto. Ciò significa che il calendario sarebbe stato obsoleto solo dopo 3216 anni. Il Papa emise una bolla papale e l'Europa cattolica adottò il calendario entro la fine del 1582.

I paesi protestanti inizialmente si opposero all'adozione del calendario. La Gran Bretagna e le sue colonie non lo utilizzarono fino al 1752 e l'ultimo paese in Europa fu la Grecia, che seguì i cambiamenti nel 1923.

Al giorno d'oggi, il calendario gregoriano è utilizzato nella maggior parte dei paesi del mondo. Le poche eccezioni sono rappresentate da Afghanistan, Iran, Etiopia e Nepal.

FAQ

Come si calcola la data di Pasqua?

La Pasqua ricorre ogni anno a marzo o ad aprile. La data è sempre la prima domenica successiva alla prima luna piena di primavera, che compare durante o dopo il 21 marzo.

Come faccio a sapere se è un anno bisestile?

Per sapere se un anno è bisestile o meno, fai queste tre cose:

  1. Dividi l'anno per 4;
  2. Se rimane un resto, non è un anno bisestile;
  3. Se non c'è alcun resto nel passo 1, dividi l'anno per 100;
  4. Se c'è un resto nel passaggio 3, si tratta di un anno bisestile. Tuttavia, se non c'è nessun resto nel passaggio 3, dovrai eseguire un'altra verifica;
  5. Dividi l'anno per 400; e
  6. Se non c'è alcun resto nel passo 3 e nel passo 5, si tratta di un anno bisestile.

Come faccio a calcolare il numero di giorni tra due date?

Per calcolare il numero di giorni che intercorrono tra due date, segui questi passaggi:

  1. Prendi le date, ad esempio 10/1/1988 e 21/6/2023;

  2. Trova il numero di anni interi che li separano;

  3. Trova il numero di anni che sono bisestili;

  4. Moltiplica il numero di anni bisestili per 366;

  5. Sottrai il punto 3 dal punto 2 e moltiplica per 365;

  6. Trova il numero di mesi interi rimanenti tra gli anni;

  7. Trova il numero di giorni in ogni mese e sommali;

  8. Trova il numero di giorni rimanenti dei mesi; e

  9. Somma le risposte del 4°, 5°, 7° e 8° passaggio.

Quand'è la festa del papà?

In Italia si festeggia il 19 marzo, data della morte di San Giuseppe, padre di Gesù.
Questa data non viene rispettata dalla maggior parte dei paesi, che la celebrano la terza domenica di giugno. Alcuni di questi paesi sono:

  • Algeria;
  • Argentina;
  • Bahamas;
  • Belize;
  • Bangladesh (non ufficiale);
  • Barbados;
  • Canada;
  • Cina (non ufficiale);
  • Costa Rica (stanno cercando di cambiarla);
  • Colombia;
  • Cuba;
  • Francia;
  • Grecia;
  • Guernsey;
  • Guyana;
  • Ungheria;
  • India (non ufficiale);
  • Irlanda;
  • Isola di Man;
  • Giappone;
  • Jersey;
  • Kenya;
  • Malesia;
  • Malta;
  • Messico;
  • Marocco;
  • Paesi Bassi;
  • Nigeria;
  • Perù;
  • Filippine;
  • Pakistan;
  • Singapore;
  • Slovacchia;
  • Sudafrica;
  • Sri Lanka;
  • Tanzania (non ufficiale);
  • Trinidad e Tobago;
  • Turchia;
  • Ucraina;
  • Regno Unito;
  • Stati Uniti; e
  • Venezuela.

La data varia nella maggior parte degli altri paesi.

Rita Rain
Start date
Time difference
days
End date
If you need advanced options, such as counting working days, go to the day counter.
Check out 32 similar time and date calculators ⏳
8-hour shiftAdd timeAge… 29 more
People also viewed…

Business days

The business days calculator finds the number of working days in the given period of time.

Coffee kick

A long night of studying? Or maybe you're on a deadline? The coffee kick calculator will tell you when and how much caffeine you need to stay alert after not sleeping enough 😀☕ Check out the graph below!

Fuel consumption

Usa questo calcolatore per stimare il consumo di carburante del tuo veicolo su una distanza nota.

Sleep

Il calcolatore per il sonno può aiutarti a determinare quando dovresti andare a letto per svegliarti felice e riposato.